Consigli utili sul risparmio energetico

Spesso non ci rendiamo conto ma molte delle nostre azioni in casa ci fanno sprecare tantissima energia, ecco a voi la nostra guida al risparmio energetico!

1 | Stacca la spina degli elettrodomestici non essenziali

In che modo lasciare qualcosa collegato alla presa di corrente consuma l’elettricità anche se è spenta? La risposta è “vampire draw”, noto anche come carico fantasma o alimentazione in standby. Anche se non sembra, la modalità standby può utilizzare più energia di quanto pensi. Calcolando quanta energia viene sprecata a casa in questo modo, recenti studi hanno dimostrato che utilizzare l’alimentazione in standby rappresenta fino al 10% del consumo di elettricità. Le cose che hanno un display elettronico continuo come un orologio e che vengono azionate con un telecomando sono spesso i maggiori colpevoli. Puoi smettere di sprecare energia a casa non lasciando il computer acceso una volta che hai finito di usarlo. Spegnilo completamente e poi fai un ulteriore passo avanti scollegandolo dalla presa. Scollegare i dispositivi quando non vengono utilizzati è il modo più sicuro per prevenire la perdita di energia a casa. Per un ulteriore risparmio, potete ridurre il consumo di energia della consolle per i videogame, collegandola con il televisore o il monitor a una presa multipla. È possibile farlo con qualsiasi gruppo di dispositivi elettronici utilizzati insieme. Ciò semplifica la prevenzione dello spreco d’energia in più dispositivi contemporaneamente fornendo un interruttore di spegnimento.

2 | Ricordati della modalità sonno o standby

Mentre è meglio spegnere, se non scollegare, un televisore quando hai finito di guardare, un’impostazione di spegnimento automatico (modalità sonno) può tornare utile. Lasciare accesi i dispositivi e dimenticarsene è una delle più grandi abitudini che consumano energia a casa. Inoltre, avere un dispositivo in modalità di sospensione o standby consuma meno elettricità rispetto a quando è completamente acceso. Molti dispositivi dispongono di una funzione di sospensione o standby che li spegne dopo un certo periodo di tempo. Se ti piace addormentarti con il televisore acceso, puoi impostarlo in modo che si spenga dopo un determinato periodo di tempo. Puoi ancora addormentarti davanti alla TV, ma non sprecare energia tenendola accesa tutta la notte!

 

3 | Spegni la luce

Spegnere le luci consente di risparmiare energia. Un’altra delle più grandi abitudini di spreco di energia a casa è lasciare le luci accese nelle stanze vuote. Spesso si esce da una stanza e si dimentica di premere l’interruttore della luce per spegnerla. Mentre il costo medio per mantenere accesa una lampadina a incandescenza da 100 watt per 10 ore è di soli 12 centesimi, gli sprechi si accumulano ai consumi, facendo crescere l’utilizzo di energia. Se esci da una stanza per più di 15 minuti, spegni le luci! Uno dei vantaggi dei sistemi domestici intelligenti è che puoi programmare le luci per accendersi e spegnersi in determinati orari. E se dimentichi e lasci le luci accese, puoi spegnerle dal telefono tramite diverse app.

 

4 | Utilizzo di lampadine inefficienti

La tecnologia di illuminazione odierna offre dozzine di alternative alle lampadine a incandescenza. Le lampadine fluorescenti compatte (CFL), ad esempio, esistono da decenni. Ora pesano meno e offrono una gamma di doversi colori. Soprattutto, consumano dal 65% all’80% di energia in meno rispetto alle lampadine a incandescenza. Le lampadine a diodi a emissione di luce (LED) consumano ancora meno energia e durano per decine di migliaia di ore. Qualunque lampadina tu scelga, assicurati che siano efficienti.

 

5 | Far funzionare la lavastoviglie quando non è piena

Anche le lavastoviglie efficienti possono utilizzare fino a 270 kWh di elettricità all’anno. Ciò non include il costo dell’acqua calda. Riduci il consumo di energia della lavastoviglie facendo funzionare la macchina solo quando è piena, la utilizzerai di meno e consumerai meno elettricità! Un altro modo per smettere di sprecare energia a casa è utilizzare l’impostazione “economia”. Consente di asciugare i piatti all’aria invece dell’opzione “asciugatura a caldo” ad alta intensità energetica.

 

6 | Lavare i vestiti in acqua calda

Sembrerà strano ma spesso lo spreco di energia deriva anche da qualcosa di semplice come lavare i panni in acqua calda. Nella maggior parte dei casi infatti, sia l’acqua calda che fredda renderanno i tuoi vestiti altrettanto puliti. Mentre gli odori duri e alcune macchie a base di olio possono essere rimossi meglio con l’acqua calda, il tuo solito bucato diventerà altrettanto pulito a freddo. Inoltre, puoi prolungare la durata dei tuoi vestiti: i lavaggi in acqua fredda prevengono il restringimento, facilitano le fibre e riducono al minimo lo sbiadimento.

 

7 | Usare troppa energia per cucinare

Puoi risparmiare tempo ed energia preparando i pasti della giornata tutti in una volta. L’accensione del piano cottura e del forno più volte al giorno aumenta il consumo di energia, poiché ogni volta si devono riscaldare. Risparmierai molta energia cucinando più pasti contemporaneamente!

 

8 | Impostazione del termostato su un valore troppo alto o troppo basso

Se imposti il ​​termostato e te ne dimentichi, stai sprecando molta elettricità a casa poiché le temperature interne variano durante il giorno e in base alla stanza. Quando c’è il sole, infatti, le stanze potrebbero surriscaldarsi rendendo addirittura dannoso il riscaldamento. Se nessuno è nelle camere da letto durante il giorno, il riscaldamento è inutile. Puoi evitare questo problema con un termostato intelligente programmabile che utilizza un app per avere alta efficienza energetica e apprendere i modelli di consumo della tua famiglia. Impostalo per riscaldare o raffreddare la casa appena prima di tornare a casa dal lavoro, ad esempio. Abbassa la temperatura mentre dormi per risparmiare in inverno.

 

9 | Dimenticare di sostituire i filtri dell’aria

La mancata sostituzione dei filtri dell’aria, può causare sprechi di elettricità in casa. Quando i filtri dell’aria si intasano di sporco, il sistema deve lavorare di più per farla uscire. L’aumento del carico può causare l’usura più rapida del sistema e il guasto. Oltre a cambiare i filtri dell’aria, assicuratevi anche di pulire i condotti dell’aria dopo qualche anno. Se disponi di aria condizionata centralizzata, contribuirai a mantenere l’intero sistema funzionante in modo affidabile ed efficiente.

 

10 | Fare docce troppo lunghe

Fare docce troppo lunghe con acqua calda è un altro spreco di energia che puoi evitare con un piccolo cambio di abitudini. Risparmiate energia con docce più corte, idealmente con un soffione a flusso ridotto, per ridurre il consumo.

 

11 | Mantenere le impostazioni della caldaia al massimo.

Mantenendo non troppo alta la temperatura dell’acqua, risparmierai energia. Inoltre, la tua acqua sarà abbastanza calda per fare il bagno e lavare i piatti e i vestiti, riducendo anche il pericolo di scottature. Inoltre, la temperatura più bassa rallenta l’accumulo di minerali e riduce la corrosione.

 

12 | Lasciando passare inosservate le perdite d’aria

Identificare le fonti di correnti d’aria è una delle migliori strategie per prevenire la perdita di energia a casa. Le finestre e le porte possono far entrare molta aria fredda in inverno se non adeguatamente isolate o disperdere aria fresca durante l’estate. Controlla anche dove entrano in casa le utenze, come il cavo, l’elettricità e l’acqua. Il modo più sicuro per trovare le perdite è chiedere a un professionista di condurre un audit energetico che possa aiutarti a identificarle.

 

 

Applicando la nostra guida al risparmio energetico smetterai di sprecare elettricità a casa e le bollette saranno meno alte!

Non solo spenderai meno con la bolletta energetica, ma contribuirai a un ambiente più pulito, prolungherai la vita dei tuoi elettrodomestici e ti godrai una casa più confortevole tutto l’anno.