Articoli

Union Gas e Luce aderisce al programma “Garanzia Campania Bond”, il programma di Minibond per le PMI campane.

 

Union Gas e Luce ha ottenuto un finanziamento di 3 milioni di euro tramite il programma “Garanzia Campania Bond”, lo strumento di finanza innovativa realizzato dalla Regione Campania a sostegno della crescita delle PMI del territorio.
L’obiettivo è favorire l’accesso da parte delle PMI al mercato di capitali per sostenere progetti imprenditoriali di espansione, rafforzamento e innovazione.

Il programma è rivolto a piccole e medie imprese, con sede operativa nella Regione Campania, dotate di un rating pari almeno a BB ma anche ad aziende potenzialmente idonee a soddisfare le aspettative degli investitori non ancora in possesso di un valido rating, a condizione di avere bilanci approvati e depositati per gli ultimi tre esercizi e di non aver realizzato perdite in più di uno degli ultimi tre anni.

Lo scopo è supportare i progetti di crescita delle imprese campane e fornire un’alternativa concreta al tradizionale canale bancario per finanziare investimenti.

“L’operazione, supportata dallo studio Falco&Associati, contribuirà a finanziare programmi di sviluppo per la realizzazione di nuove sedi, investimenti in software e per la crescita del business, con l’obiettivo di espandere l’orizzonte delle attività commerciali e di accelerare il processo di digitalizzazione avviato da tempo” – ha dichiarato Massimo Accurso, Amministratore Delegato di Union Gas e Luce.

Il programma “Garanzia Campania Bond” prevede l’emissione di titoli obbligazionari per complessivi 148 milioni di euro con una copertura della garanzia pari al 25% dell’importo totale.

Il progetto è coordinato dal raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Mediocredito Centrale e FISG – Gruppo Banca Finint, che agisce in qualità di Arranger, supportato da Grimaldi Studio Legale e ELITE, rispettivamente nelle attività legali e nella promozione dell’iniziativa sul territorio, avvenuta con il supporto attivo degli ELITE Desk campani di Confindustria.

In un mercato del lavoro sempre più competitivo e complesso, la costante formazione del personale è al centro di ogni organizzazione vincente.

È per questo che abbiamo pianificato un ampio percorso di formazione destinato alle nostre risorse; siamo convinti che il capitale umano sia l’elemento centrale della nostra azienda e che solo attraverso un aggiornamento costante possa rispondere meglio ai cambiamenti che stanno avvenendo, dando un maggior contributo al raggiungimento degli obiettivi di business.

Gli interventi formativi messi in atto vanno dalla leadership alla gestione del tempo, fino a corsi di natura più tecnica e riguardano prevalentemente i coordinatori dell’azienda. La formazione, infatti, è un’opportunità di crescita per tutti i livelli gerarchici dell’impresa.

Fare formazione aziendale non vuol dire solo accrescere le competenze del singolo, ma dell’intero gruppo di lavoro. Il risultato, quindi, non è solo un’evoluzione professionale delle persone, ma la crescita del business aziendale.

“Crediamo molto nella formazione, purché sia efficace e finalizzata ad accrescere competenze concrete necessarie alla crescita, individuale e di gruppo – ha affermato Massimo Accurso, Amministratore Delegato di Union Gas e Luce. In un mercato competitivo come il nostro, un team ha bisogno di crescere e acquisire sempre nuove skill per stare al passo con i tempi.”

La formazione proseguirà nei prossimi mesi e i primi incontri hanno già suscitato molto interesse e partecipazione da parte del personale Union.